L’Associazione Nazionale Donne dell’Olio a Olio Capitale 2017

L’Associazione  Nazionale Donne dell’Olio torna a Trieste per  l’ 11° Salone degli Oli Extra Vergini Tipici e di Qualità dal 4 al 7 marzo 2017

Schermata 2017-02-28 alle 08.58.34

 

PRESSO LO STAND DELL’ASSOCIAZIONE NAZIONALE DONNE DELL’OLIO Mostra e degustazioni di oli provenienti dalle diverse zone olivicole italiane, sotto la guida di esperti assaggiatori;OLIO CAPITALE 2016 FOTO 2
L’olio d’oliva. La natura a portata di … finger food. Colori, gusti, aromi faranno attraversare i tempi.   Lo chef Nevio Lupi  con l’ausilio degli allievi della scuola alberghiera Ad Formandum offrirà ai visitatori fingerfood all’olio d’oliva (tutti i giorni dalle 11 alle 17).
Spazio Marini – Mostra del disegnatore Valerio Marini, con le opere dedicati dal maestro al mondo dell’olio;

 

 

INCONTRI

data: 05/03/2017  – ore: 16.30 – 18.00
Sala Oceania  L’Associazione Nazionale Donne dell’Olio presenta

Sicuramente olio. Gestiamo la filiera olivicola in sicurezza!

-ballerinas--305584355 copy copy(La sicurezza dal campo al frantoio), incontro/dibattito condotto  da tecnici esperti, abilitati anche al rilascio delle certificazioni  previste dal decreto legislativo81/2018 e succ. modif.) (Carmela Barracane, Natascia Riggi, Michela Vello). Carrellata sui rischi

relativi alla sicurezza e gli incidenti più comuni che si verificano nella filiera olivicola dalla potatura, alla raccolta, alla molitura del prodotto.

data: 06/03/2017 – ore: 10.30 – 12.00
Sala Oceania L’Associazione Nazionale Donne dell’Olio presenta

Microonde e Megasuoni nel processo di estrazione riflessi su profili chimici e organolettici dell’olio e sull’efficienza di estrazione.

Anche per questo intervento possiamo  avvalerci  di attori d’eccezione. Si tratta di ricercatori dell’Università di Bari e dell’Università di Foggia (Antonia Tamborrino – Alessandro Leone)  che stanno mettendo a punto rivoluzionarie tecniche estrattive con  nuovi macchinari (dei quali sono stati realizzati prototipi),  affiancati da esperte di progettazione e costruzione di macchine  olearie (Carmela Barracane) e dell’intero processo (Daniela Capogna).  I relatori hanno proposto una formula particolarmente “avvincente” di  intervento (domande/risposte), che prevede anche l’intervento del pubblico.

Introduzione di Gabriella Stansfield, Presidente dell’Associazione Nazionale Donne dell’Olio.

 

Pubblicato in Eventi, Italia | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Finalmente si inizia!

Siamo al nastro di partenza.

L’Associazione Nazionale Donne dell’Olio ha firmato una convenzione di stage con la Fondazione Istituto Tecnico Superiore Area “Nuove tecnologie Made in Italy Sistema Alimentare – Settore Produzioni Alimentari” per il corso ‘Tecnico superiore in Marketing e Comunicazione dei prodotti Vino e Olio’.

Sede Fondazione ITS e Caramia (FILEminimizer)[1]

Antonia Liuzzi, detta Dina, una dinamica corsista, ha concordato con l’Associazione Nazionale Donne dell’Olio un progetto di stage in marketing

 

Liuzzi al PC retro (FILEminimizer)[1] Continua a leggere

Pubblicato in Didattica | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Xylella, tra ragione e sentimento

OLIVETI MORTI IN PUGLIA per articolo su xylella

La diffusione della Xylella fastidiosa negli oliveti del Salento suscita ancora inquietudini, pur a distanza di anni dal dilagante fenomeno. Ci sono state tante prese di posizione che non sempre hanno trovato risposte e atteggiamenti razionali. Non è soltanto l’Italia a essere afflitta, anche altri Paesi si stanno confrontando con il temibile batterio. Cosa è avvenuto dopo tanti mesi di inerzia istituzionale e di forti contrasti tra il mondo scientifico, accusato perfino di essere stato l’untore, e il popolo dei negazionisti?

PUGLIA diffusione batterio per articolo su xylella
L’appello è a non lasciar morire la comunità vegetale degli olivi nel Salento. Riteniamo che esistano dei gravi ritardi e inadempienze istituzionali che devono essere affrontati e superati.OLIVO PRIMO PIANO 2 per articolo su xylella (FILEminimizer)
Chiediamo  all’informazione di essere vigile. Chiediamo a tutte le aziende agricole, pugliesi e non solo, di non avere timori di ritorsioni nell’immagine dell’olio extravergine di Puglia e di informarsi sulla Xylella che è il batterio contro cui unirci e trovare buone pratiche.

I ricercatori ci hanno detto che al momento non esistono soluzioni ma buone pratiche che possono rallentare l’avanzata, o meglio la diffusione del batterio, pratiche che per avere efficacia devono essere diffuse e <condivise.

 

OLIVETI IN PUGLIA per articolo su xylella (FILEminimizer)

Giovanni Pascoli diceva “Tu placido e pallido ulivo, non dare a noi nulla ma resta”. Impariamo anche noi a dire:
Voi dovete restare fulgidi ulivi centenari e millenari,
voi dovete restare e dovete continuare a donarci i vostri ricchi frutti.

Perché, se gli ulivi restano, e di certo lo sapeva anche Pascoli, daranno sempre qualcosa, sempre prezioso e insostituibile.

grazie alla nostra socia Carmela Riccardi per il contributo – Masseria Olère

 

 

Pubblicato in News | Contrassegnato , , | Lascia un commento